evento montessori

Maria Montessori, Anna Freud e le Neuroscienze

Che rapporto c’è tra esperienza sensoriale e costruzione della mente, tra mentalizzazione e intelligenza della mano? È possibile stabilire un legame tra Maria Montessori, Anna Freud e le Neuroscienze? C’è una correlazione tra la pedagogia montessoriana e l’osservazione del bambino in Anna Freud? È possibile promuovere un dialogo tra i saperi che hanno per oggetto il bambino e il suo sviluppo?
Questi sono alcuni degli interrogativi di cui il Dott. Palumbo, la Dott.ssa Grotta e il Prof. Fogassi discuteranno nel corso dell’incontro alla luce dei rispettivi testi.

L’evento è condotto dal Dott. Nicola Palumbo, psicologo, è responsabile del Centro per la Memoria di Bolzano. Si è formato in Neuroscienze clinche a Milano e presso il Centro di Ricerca in Riabilitazione Neuromotoria e Cognitiva del Dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento di Verona. È Autore del libro “Maria Montessori e Anna Freud, una storia femminile della psicologia del bambino” (2019).

Intervengono la Dott.ssa Adriana Grotta e il Prof. Leonardo Fogassi.

Andriana Grotta è psicologa e psicoterapeuta dell’età evolutiva, ha svolto parte della sua formazione al Centro Anna Freud di Londra. Collabora alla rubrica “Casi clinici” della rivista Psicoterapia e Scienze Umane. Interessata al rapporto tra Psicoanalisi e Pedagogia, ha curato, insieme a Paola Morra, il volume “L’utopia del possibile. Anna Freud tra pedagogia e psicoanalisi” (2017).

Leonardo Fogassi è professore ordinario di Fisiologia presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma. I suoi interessi di ricerca sono nell’ambito dello studio neuroscientifico delle proprietà cognitive del sistema motorio, con particolare riferimento al sistema dei neuroni specchio, di cui è co-scopritore. È Autore, insieme a Raniero Regni, del libro “Maria Montessori e le neuroscienze. Cervello, mente, educazione” (2019).

Sito: www.centroperlamemoriabz.i

 

Password: 000000

Partecipa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *